Skip to content
Archivio articoli per la categoria ebrei.

Cosa avrei potuto fare?

Cosa avrei potuto fare?
Storie di ebrei in Valle Camonica tra fuga e Resistenza


Serena Furloni – Federico Mondini. A cura di Bernardino Pasinelli
Prefazione di Mimmo Franzinelli – Introduzione di Michele Sarfatti

Si scoprono fili sottili che intrecciano episodi drammatici dentro e fuori la Valle Camonica; figure di uomini coraggiosi e di vili; esperienze di eroi che combattono per salvare un Paese, e di uomini che proteggono e salvano altri uomini, in fuga dalla tragedia immane. È una pubblicazione che nasce da un percorso di ricerca promosso dal Distretto Culturale di Valle Camonica nell’ambito del progetto RIMON – Itinerari ebraici in Lombardia, realizzato dalla Comunità Ebraica di Milano e da vari Enti lombardi.

Mappa online degli ebrei in Valle Camonica che si può vedere in anteprima

Fotogallery del Convegno “Resistenza seme dell’Europa”

Oggi, domenica 7 maggio 2017, a Corteno Golgi presso la sala consiliare del Comune di Corteno Golgi, “Storia Vite e Progetti per una nuova memoria europea”. Intervento del Sindaco del Comune di Corteno Golgi, Martino Martinotta e della Presidente del Distretto Culturale di Valle Camonica Simona Ferrarini. Con Mimmo Franzinelli, Andrea Becherucci, Antonella Braga, Michele Sarfatti, Bernardino Pasinelli, Ezio Gulberti, Guerino Ramponi.
Durante il convegno è stato presentato il libro promosso dal Distretto Culturale di Valle Camonica e dalla Comunità Ebraica di Milano dal titolo “Cosa avrei potuto fare? Storie di ebrei in Valle Camonica tra fuga e Resistenza“ curato da Bernardino Pasinelli, con la collaborazione dei giovani Serena Furloni e Federico Mondini.

Eravamo come sospesi nel nulla

ebrei archivio bergamasco

fotogallery visita ai luoghi gardesani

Nella giornata di domenica 3 maggio 2015 abbiamo organizzato una VISITA AI LUOGHI GARDESANI, grazie all’invito del prof. Gaetano Paolo Agnini​, che attraverso l’ Itinerario storico RSI a Desenzano, ci ha fatto conoscere due cardini del male (il Comando generale delle SS per l’Italia con il Gen. Wolff e, da parte fascista, l’Ispettorato della razza che si prefiggeva di catturare e deportare tutti gli ebrei), e alla disponibilità di Sergio Boem​ gardesano e autore del libro «Tra le pieghe di una vita. Il Tenente Ingravalle e i dimenticati uomini del “Valcamonica”» edito nella nostra collana “Il Tempo e La Memoria” che ci ha accompagnato alla scoperta del Parco Naturalistico della Rocca di Manerba.