Skip to content
Archivio articoli per la categoria anniversari.

fotogallery Convegno-Mostra Catalogna bombardata

CONVEGNO-MOSTRA LA GUERRA di SPAGNA (1936-39)
Commemorazione 80° anniversario della Guerra Civile Spagnola (1936-’39)
In memoria di un evento di così grande rilevanza, è doveroso ricordare una vicenda poco conosciuta che ha visto un ruolo decisivo dell’Italia fascista, sia pure in collaborazione con la Germania di Hitler e la Spagna di Franco: i bombardamenti navali ed aerei, iniziati il 30 ottobre 1936, su Barcellona e sulla Catalogna considerati come i primi bombardamenti terroristici contro i civili di una grande città militarmente indifesa.

CONVEGNO Auditorium Liceo Golgi – Breno
Giovedì 29 settembre 2016

La Mostra è stata allestita presso il Liceo Golgi di Breno fino  a sabato 1 ottobre 2016,  da lunedì 3 a sabato 8 ottobre sarà spostata presso il Palazzo della Cultura di Breno . L’ orario di visita coincide con gli orari di apertura.

 

Convegno-Mostra Catalogna bombardata

CONVEGNO-MOSTRA LA GUERRA di SPAGNA (1936-39)

Commemorazione 80° anniversario della Guerra Civile Spagnola (1936-’39)
In memoria di un evento di così grande rilevanza, è doveroso ricordare una vicenda poco conosciuta che ha visto un ruolo decisivo dell’Italia fascista, sia pure in collaborazione con la Germania di Hitler e la Spagna di Franco: i bombardamenti navali ed aerei, iniziati il 30 ottobre 1936, su Barcellona e sulla Catalogna considerati come i primi bombardamenti terroristici contro i civili di una grande città militarmente indifesa.

sito dedicato alla mostra Catalogna bombardata

CONVEGNO presso l’Auditorium Liceo Golgi – Breno

Giovedì 29 settembre 2016

Mattino ore 11

  • Visita alla mostra a cura di Doriano Maglione, del comitato promotore nazionale
  • Presentazione del convegno a cura del prof. Giancarlo Maculotti, presidente del Circolo Culturale Ghislandi
  • Carlo Antonio BarberiniDinamiche e conseguenze della guerra di Spagna
  • Mariella MininiAntifasciste italiane in terra di Spagna

Pomeriggio ore 16.30

  • Carlo Antonio BarberiniDinamiche e conseguenze della guerra di Spagna
  • Mimmo FranzinelliFascisti e antifascisti nella guerra di Spagna
  • Mariella MininiAntifasciste italiane in terra di Spagna
  • Roberto CucchiniI bresciani nelle brigate internazionali
  • Vittorio VolpiUn volontario camuno: il legionario Oberto Ameraldi

La Mostra è allestita presso il Liceo Golgi di Breno da lunedì 26 settembre a sabato 1 ottobre 2016, presso il Palazzo della Cultura di Breno da lunedì 3 a sabato 8 ottobre. L’ orario di visita coincide con gli orari di apertura.

locandina-mostra-convegno-catalogna-bombardata   Adobe Photoshop PDF

locandina-mostra-convegno-catalogna-bombardata

pieghevole-esterno   pieghevole-interno

Serata per Carlo Branchi

Fotogallery della serata in ricordo del compagno Carlo Branchi

Sabato 17 settembre a Cevo Casa del Parco

 

 

I sentieri della Libertà

Lunedì 25 Aprile 2016

In occasione dell’anniversario della liberazione è stata organizzata una passeggiata lungo i sentieri della resistenza della Concarena. Da Malegno si parte alle ore 8.30 dalla piazza Casari, per poi unirsi con i partecipanti di Cerveno e Lozio presso il ristoro dei Monti di Cerveno.

Locandina pdf

discorso 25 aprile 2016 ai Monti di Cerveno _Pier Luigi Milani

Concerto Massimo Bubola

50° morte di Guglielmo Ghislandi

locandina finale convegno-cerimonia  Ghislandi 6-7 marzo 2015   volantino fronte convegno Ghislandi  volantino retro convegno Ghislandi

Convegno storico del cinquantenario della morte di Guglielmo Ghislandi 6 marzo a Brescia – 7 marzo 2015 a Breno.

Commemorazione Cinquantenario della morte di Guglielmo Ghislandi
Venerdì 6 marzo alle ore 17 Convegno a Brescia Salone Vanvitelliano – Palazzo Loggia
Sabato 7 marzo alle ore 15,15: commemorazione al Cimitero di Breno con la deposizione di un omaggio floreale sulla tomba di Ghislandi. Dalle ore 16 Convegno al Palazzo della Cultura di Breno per il 50° della morte di Ghislandi, 150° della nascita della Società operaia di Mutuo Soccorso “Garibaldi” di Breno, 30° della morte di Carlo Salvetti.
In entrambe le giornate è allestita la mostra “Guglielmo Ghislandi e il suo tempo” arricchita da ulteriori due pannelli che illustrano la Società Operaia di Mutuo Soccorso “Garibaldi” di Breno e presentano Carlo Salvetti, braccio destro di Ghislandi.
L’iniziativa è organizzata dal Circolo Ghislandi in collaborazione con il Comune di Brescia, il Comune di Breno, la Comunità Montana di Valle Camonica, la Società Operaia di Mutuo Soccorso “Garibaldi” di Breno, la sezione ANMIG di Brescia

locandina finale convegno-cerimonia Ghislandi 6-7 marzo 2015

volantino fronte convegno Ghislandi

volantino retro convegno Ghislandi

 

 

Auguri di Buone Feste e Buon Anno 2015

Per gli Auguri di BUONE FESTE e BUON ANNO a tutti i soci e amici, abbiamo scelto di preparare il calendario 2015 del Circolo Ghislandi in ricordo di Guglielmo Ghislandi di cui ricorrerà il  cinquantenario della morte  il 2 marzo 2015.

Per riattualizzare la sua opera si è deciso di organizzare  un convegno a  Breno (07 marzo 2015), in collaborazione con il Comune di Breno, coinvolgendo anche la Società Operaia di Mutuo Soccorso Garibaldi di Breno (150° anniversario), e uno a Brescia, in collaborazione con il Comune di Brescia.

Buone Feste e Buon Anno a tutti

Ghislandi-2015

 

calendario circolo ghislandi 2015

 

Tra le pieghe di una vita. Il Tenente Ingravalle e i dimenticati uomini del “Valcamonica” – il Grappa, il Tonale e la Venezia Giulia.

Il Circolo culturale Ghislandi è interessato, nel centenario dell’inizio del conflitto, alla pubblicazione di opere che ricostruiscano i fatti e nello stesso tempo restituiscano verità all’analisi storica. Con questa pubblicazione di Sergio Boem, la collana Il Tempo e la Memoria si arricchisce di un altro importante tassello che si inserisce molto bene nella già ricca sezione biografica della collana stessa.

Bozza (27 marzo)

“Tra le pieghe di una vita” ricostruisce la storia della vita del tenente Ubaldo  Ingravalle, nonno materno dell’autore,  arricchendola  con gli avvenimenti  che lo vedono uomo d’azione e  testimone della sua epoca, ma non ne è il resoconto dell’avventura militare e nemmeno la celebrazione dei fasti del battaglione alpino Vallecamonica. E’ uno spaccato di storia familiare che approda quasi inevitabilmente ai luoghi più noti del fronte (Isonzo, Monte Cukla, Cima Lagorai, Grappa, Tonale, Valli Giudicarie, Monte Rombon…) e quindi alle sofferenze e alle irrazionalità di uno scontro privo, almeno agli occhi di noi oggi cittadini europei, di ogni seria giustificazione. L’autore attraverso cimeli e oggetti  appartenuti al nonno, documenti  d’archivio, testimonianze dei famigliari e non solo, ricerche e visite sui luoghi densi di memoria, racconta la Storia dei «dimenticati uomini del battaglione degli Alpini  “Valcamonica”»  intrecciandola con gli avvenimenti nazionali e internazionali. “Qualche traccia non cancellabile della nostra vita rimane sempre – scrive l’autore – anche tra le pieghe della Storia, di quella ufficiale, s’intende. Non c’era che trovare il tempo per spulciare vecchi libroni ingialliti sopravvissuti al macero, faldoni di lontani uffici comunali e fogli matricolari di un antico esercito”. Ne emerge una ricerca che  racconta il Novecento con occhi familiari, dagli anni della prima Guerra mondiale  al  Fascismo, arrivando al Secondo Conflitto, con le problematiche e i drammi della Repubblica di Salò, delle Foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

La pubblicazione è reperibile nelle migliori edicole e nelle librerie della Valle Camonica e di Brescia, prenotabile via internet al Circolo culturale G. Ghislandi all’indirizzo circologhislandi@gmail.com – Costo € 15,00.

recensione tra le pieghe di una vita_l’alpino Associazione Nazionale Alpini

 

 recensione tar le pieghe di una vita_l'alpino Associazione Nazionale Alpini

recensione Tra le pieghe di una vita, di Sergio Boem, ultimo numero del periodico “Gente Camuna”.

recensione tra le pieghe di una vita_Gente camuna

Fotogallery e relazioni Convegno L’Italia in trincea. La “Grande” guerra tra realtà e mitologia

L’Italia in trincea. La “Grande” guerra tra realtà e mitologia

Convegno organizzato dal Circolo culturale Guglielmo Ghislandi con il patrocinio della Comunità Montana di Valle Camonica

Sabato 22 Novembre 2014  ore  15.30

Palazzo della Cultura a Breno (BS), via Garibaldi

locandina convegno l'Italia in trincea_22 novembre 2014_sito

PROGRAMMA

Ouverture musicale con la partecipazione di Dario dei LUF

 

Saluti istituzionali:

prof.ssa Simona Ferrarini Assessore alla Cultura della Comunità Montana di Valle Camonica.
Giacomo Cappellini   Presidente Sez. ANA Valle Camonica

 

Presentazione del Convegno:

Pier Luigi Milani, presidente del Circolo culturale G. Ghislandi

 

Relazioni:

  • Patriottismo, antipatriottismo e lotta di classe nella grande guerra  – Santo Peli, Università degli Studi di Padova
  • Contadini e borghesi in zona di guerra – Mauro Pellegrini, Museo della Guerra Bianca, Temù
  • Cesare Battisti, oltre il mito e l’oblio  – Stefano Biguzzi, Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea
  • Scemi di guerra Ilaria La Fata, Centro studi movimenti, Parma
  • Guglielmo Ghislandi e i combattenti camuni –  Mimmo Franzinelli, Circolo culturale Ghislandi, Breno
  • Tra le pieghe di una vita. Il Tenente Ingravalle e i dimenticati uomini del “Valcamonica”  – Sergio Boem , autore del libro omonimo
  • Il bombardamento e l’incendio di Ponte di Legno  – Walter Belotti, Museo della Guerra Bianca, Temù

L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica circologhislandi@gmail.com