Skip to content
 

Ventennale albero croce a Cividate

giovanni falcone e paolo borsellino

Il 5 dicembre 1993  a Cividate Camuno veniva inaugurato un monumento alla memoria dei due giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, uccisi in due terribili stragi di mafia l’anno precedente. Il monumento, realizzato dall’artista Franca Ghitti con la collaborazione dell’architetto Giorgio Azzoni veniva collocato nella piazzetta che da allora porta il nome “ Piazza Falcone e Borsellino”. Il comune di Cividate Camuno, l’Auser Insieme Camuna e il presidio di Vallecamonica della Associazione Libera vogliono, in occasione del  ventesimo compleanno dell’opera, dedicare una settimana alla memoria di queste due straordinarie figure e alla sensibilizzazione al problema sempre attuale della nefasta influenza delle mafie nella nostra società. L’iniziativa, rivolta in particolare agli studenti delle scuole medie di Cividate e Malegno, ha in programma due eventi :

  1. Mercoledì 05 febbraio, alle ore 10.30, presso l’Auditorium Parrocchiale verrà messo in scena lo spettacolo teatrale ispirato alle figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino dal titolo “ Ne valeva la pena ? “, dell’artista Luciano Bertoli. Lo spettacolo è rivolto agli studenti delle scuole di Cividate e Malegno ma l’ingresso è aperto a tutti.
  2. Sabato 08 febbraio alle ore 10.30, presso la Piazza Falcone e Borsellino, l’architetto Giorgio Azzoni spiegherà agli studenti il significato e la simbologia dell’opera di Franca Ghitti; la mattinata proseguirà presso il vicino Auditorium Parrocchiale, dove verranno proiettati filmati sul tema della lotta alle mafie intervallati da interventi di rappresentanti delle Istituzioni e della società civile.

La partecipazione è aperta a tutti.

Print Friendly, PDF & Email