Skip to content
 

Bombardate Roma! di Mimmo Franzinelli

copertina Bombardate Roma di Mimmo Franzinelli

Bombardate Roma! Guareschi contro De Gasperi: uno scandalo della storia repubblicana  di Mimmo Franzinelli  edizione Mondadori – Le Scie -pag. 240

Sessant’anni fa il settimanale “Candido” di Giovannino Guareschi pubblicava due lettere datate gennaio 1944 e firmate da Alcide De Gasperi, in cui si esortavano gli angloamericani a bombardare Roma, affinché il popolo insorgesse insieme ai “nostri gruppi Patrioti”. La polemica che ne scaturì, condotta sulle colonne di quotidiani e settimanali dell’epoca, si rivelò furibonda. C’era una sola domanda a cui nessuno sembrava rispondere in maniera convincente: De Gasperi le aveva davvero scritte, quelle lettere? A decidere, nell’aprile del 1954, fu il tribunale di Milano. La sentenza, pur rinunciando alla perizia grafologica, sancì la falsità delle missive e Guareschi fu condannato a un anno di reclusione. Il noto scrittore e vignettista rinunciò a ricorrere in appello e varcò le porte del carcere: sopporterà con fierezza la pena, ma ne uscirà indelebilmente segnato. La vicenda scosse in maniera profonda anche De Gasperi, costretto a difendersi di fronte all’opinione pubblica da un’accusa così infamante. Grazie alla scrupolosa analisi di una vasta documentazione inedita (conservata negli archivi di Alcide De Gasperi, di Giovannino Guareschi e di Giorgio Pisano), “Bombardate Roma!” delinea i contorni di una vicenda ancora avvolta nel mistero. L’indagine di Mimmo Franzinelli dimostra infatti l’esistenza di un “livello segreto”, un piano messo a punto da un gruppo neofascista che ideò e fece costruire gli apocrifi. Conclude il libro un saggio della grafologa giudiziaria Nicole Ciccolo.

In allegato articoli di stampa

Sette 18 aprile 2014_Bombardate Roma    BSoggi 19_5_2014_Bombardate Roma

articolo del Corriere del 30/05/2014 Guareschi e De Gasperi, galantuomini contro

Print Friendly, PDF & Email