Skip to content
Archivio articoli per la categoria archivi.

Notte bianca all’archivio

Il nuovo Atlante degli archivi digitalizzati

Fotografia e video al servizio della Storia

Il nuovo Atlante degli archivi digitalizzati: fotografia e video al servizio della Storia

Il 28 aprile 2016 verrà presentato ufficialmente l’Atlante degli archivi fotografici e audiovisivi digitalizzati: oltre 400 archivi pubblici e privati, milioni di fotografie e migliaia di ore di materiale sonoro ed audiovisivo, con l’obiettivo di creare una rete di condivisione fruibile a tutti gli esperti del settore, e costruire un percorso espositivo che attraversi tutta la storia del Novecento.

Il 28 aprile 2016, presso l’ex sala Consiglio Nazionale del Mibact, verrà presentato ufficialmente l’Atlante degli archivi fotografici e audiovisivi digitalizzati: una vasta opera che raccoglie per la prima volta il patrimonio storico italiano già digitalizzato o in corso di digitalizzazione fino al dicembre 2014. Oltre 400 archivi pubblici e privati, milioni di fotografie e migliaia di ore di materiale sonoro ed audiovisivo, con l’obiettivo di creare una rete di condivisione fruibile a tutti gli esperti del settore, e aprire le possibilità alla condivisione dei materiali anche con il resto del mondo.

Il volume rappresenta anche un’”occasione per riflettere sulle politiche di conservazione, gestione e valorizzazione dei patrimoni fotografici e multimediali, sulla funzione che tali fonti svolgeranno nell’immediato futuro, sugli strumenti più opportuni per sensibilizzare l’opinione pubblica e la società civile circa l’importanza di destinare maggiori risorse e attenzioni alla tutela di questo patrimonio”, ha spiegato Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale del MIBACT.

È in programma un’esposizione permanente dedicata alle grandi trasformazioni della storia italiana nel XX secolo, con mostre temporanee dedicate ai temi del futuro, attività didattiche ed eventi culturali negli spazi dell’auditorium e della mediateca per promuovere il dibattito sulla contemporaneità. “Gli archivi fotografici, audiovisivi e sonori saranno una risorsa fondamentale per la creazione dei contenuti multimediali dell’esposizione permanente di M9 e ci aiuteranno a raccontare la storia del Novecento italiano, senza dimenticare le connessioni con quanto avvenuto nel resto del mondo”, ha affermato Fabio Achilli, Direttore della Fondazione di Venezia.
La ricerca confluita nell’Atlante nasce quindi con la volontà di costituire una banca dati indispensabile per le esperienze in costruzione, in quanto aggrega e valorizza questo immenso patrimonio culturale: una mappatura in continuo aggiornamento, consultabile gratuitamente da settembre sul portale web del progetto M9.

Un progetto unico, nato per volontà della Fondazione di Venezia e condiviso con il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, che mira a fornire uno strumento di lavoro fondamentale per coloro che quotidianamente usano o producono materiali legati alla memoria e alla storia del Novecento: editori, curatori di musei e mostre, giornalisti, registi, storici, agenzie fotografiche, aziende, centri studio, associazioni culturali, archivi, istituzioni, fondazioni.

Alla giornata di presentazione interverranno il Segretario generale Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Antonia Pasqua Recchia e il Presidente della Fondazione Venezia, Giampietro Brunello. Ma non solo: illustreranno il lavoro Giuliano Sergio, curatore della ricerca, Luca De Biase, Caporedattore di Nòva il Sole 24 Ore, Andrea De Pasquale, il Direttore Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Laura Moro, Direttore dell’Istituto Centrale Catalogo e Documentazione, e Stefano Vitali, il Direttore dell’Istituto Centrale per gli Archivi.

Video-fotogallery Ispirati dagli Archivi

Video-fotogallery della visita guidata presso la sede dell’archivio nel pomeriggio di giovedì 17/03 dalle ore 17.00 alle 18.30.
Il nostro contributo all’iniziativa Ispirati dagli Archivi, per valorizzare e presentare anche a un pubblico non specialistico l’immenso patrimonio degli archivi italiani, di rivendicare il ruolo strategico degli archivisti per la sua corretta tutela e conservazione e di richiamare l’attenzione delle autorità sulle risorse e sui mezzi necessari a preservarlo.

 

Le fonti archivistiche per il giornalismo e non solo

Ispirati dagli Archivi all’Archivio di Stato di Bergamo giovedì 17 marzo 2016 alle ore 17.30

Locandina Ispirati AS BG

Comunicato stampa Ispirati AS BG

Locandina Ispirati AS BG

forum italiano di archivistica e degli archivisti

Ispirati dagli archivi

Il Circolo Ghislandi ha aderito con il proprio archivio storico alla Settimana degli archivi, che l’Anai ha organizzato tra il 14 e il 19 marzo su tutto il territorio nazionale e anche in alcuni paesi stranieri.
Abbiamo organizzato una iniziativa con ingresso libero presso la sede dell’archivio nel pomeriggio di giovedì 17/03 dalle ore 17.00 alle 18.30.
Il nostro contributo all’iniziativa, per valorizzare e presentare anche a un pubblico non specialistico l’immenso patrimonio degli archivi italiani, di rivendicare il ruolo strategico degli archivisti per la sua corretta tutela e conservazione e di richiamare l’attenzione delle autorità sulle risorse e sui mezzi necessari a preservarlo.
locandina ispirati dagli archivi Circolo Ghislandi_giovedì 17 marzo 2016_web
Condividiamo l’importanza di mostrare il valore degli archivi come strumento di efficienza operativa, di difesa dei diritti e di memoria della comunità, i sottoscritti  esprimono la loro adesione alla iniziativa degli archivisti italiani Ispirati dagli archivi.

Notiziario n. 34 del Circolo Culturale Ghislandi

notiziario n. 34 Circolo Ghislandi anno 2016 febbraio

Questo numero si occupa di:

  • Assemblea sociale sabato 5 marzo 2016 ore 16.30 presso il ristorante del Castello di Breno preceduta alle ore 15,30 da una visita guidata al luogo;
  • Tesseramento 2016;
  • Iniziative  in collaborazione con altre associazioni del territorio: “Per non dimenticare 2016” – “Fabula Mundi 2016”;
  • Conferenza Enciclica Laudato sì’ del 19 novembre 2015;
  • Programmazione della Visita guidata a Chiari e al Castello di Padernello in collaborazione con Francesco Zeziola per sabato 9 aprile 2016- iscrizioni entro giovedì 24 marzo;
  • Apertura sperimentale dell’archivio storico il giovedì dalle 17 alle 18;
  • Incontri Tra/Montani 2016 – Ecomuseo delle Miniere di Gorno (Bg), 23-25 settembre 2016;
  • Cena sociale presso il ristorante ristorante del Castello di Breno (su prenotazione entro sabato 27 febbraio).

notiziario n. 34 Circolo Ghislandi anno 2016 febbraio

Apertura dell’Archivio storico del Circolo Ghislandi

Si informano i soci e i simpatizzanti  che il Consiglio di Gestione ha stabilito che dal mese di gennaio  la sede dell’ARCHIVIO STORICO del Circolo culturale G.Ghislandi, sito in via S. Stefano, 2 a Cividate Camuno (accanto alla biblioteca comunale)  resterà aperta ogni GIOVEDI’ dalle ore 17.00 alle ore 18.00. In primis, si procederà al riordino della biblioteca e della catalogazione.

Si rammenta che l’accesso all’archivio permette  la consultazione dei fondi d’archivio inventariati (con la supervisione del Conservatore sig. Riccio Vangelisti) e dei volumi, dei periodici e dei quotidiani della Biblioteca di studio.

Per informazioni scrivere all’ indirizzo di posta elettronica circologhislandi@gmail.com

Il Presidente

Pier Luigi Milani

Tradurre Marx ed Engels in italiano: Pasquale Martignetti a Bergamo nel 1891

Venerdì 6 marzo 2015, alle ore 17.30, nella Sala Tassiana della Biblioteca Civica Angelo Mai di Bergamo, nell’ambito della XVII edizione del Ciclo di seminari Fonti e temi di storia locale, organizzati da Archivio Bergamasco, Giorgio Mangini condurrà l’incontro Tradurre Marx ed Engels in italiano: Pasquale Martignetti a Bergamo nel 1891. Coordina Giampiero Valoti. Ingresso libero.

Tradurre Marx ed Engels in italiano

 

Tradurre Marx ed Engels in italiano